Progetto educativo C.A.G. Rainoldi

depliantnuovounonuovi depliant

Il Centro di Aggregazione Giovanile Rainoldi è un servizio a carattere educativo e territoriale, fruibile dalla generalità dei minori, che offre interventi di aggregazione, socializzazione e promozione culturale, la cui finalità primaria è la prevenzione al disagio e la promozione del benessere. Il C.A.G offre ai ragazzi uno spazio fisico, un riferimento stabile che deve essere scelto e ricercato, all’interno del quale possano stare bene e crescere in gruppi di pari, accompagnati da educatori e/o operatori qualificati; un luogo che pian piano possano abitare, vivere e creare loro stessi, che sappia offrire proposte e attività per il loro tempo con lo scopo di migliorare la loro capacità di gestione del tempo libero. Un percorso che la Fondazione garantisce ormai da più di un ventennio.

Mission C.A.G. Rainoldi

 

Il C.A.G. Rainoldi è  un centro di aggregazione giovanile sito nel cuore di Varese. Ad operare al suo interno vi è un’ equipe di educatori qualificati.

Scopo fondamentale è quello di promuovere il benessere della persona attraverso un’assistenza socio-educativa ai minori e alle loro famiglie che sono presenti sul territorio.

Nello specifico il C.A.G. offre:

–          Uno spazio fisico e relazionale adeguato al loro sereno cammino di crescita, dove si promuove l’incontro, la condivisione e la relazione fra utenti ed educatori.

 

–          Intervento sulle problematiche dei minori in collaborazione con tutte le parti coinvolte: famiglie, scuole, servizi sociali e altri enti di cura della persona.

 

–          Un luogo di accoglienza, di ascolto, di promozione e di stimolo a nuove esperienze costruttive.

Finalità

 

Accompagnare i ragazzi nel proprio percorso di crescita, offrendo un contesto e dei modelli educativi che diano loro una possibilità di scegliere la propria strada. Il fine ultimo del C.A.G. Rainoldi è promuovere un’evoluzione positiva che punti al benessere globale della persona.

 

Obiettivi generali:

 

-seguire la crescita del minore nei diversi ambiti di vita: scolastico, familiare,sociale, affettivo – emotivo, educativo e relazionale

– accogliere il minore quotidianamente, nelle ore pomeridiane, in un ambiente protetto e organizzato

–  trasmettere regole socialmente condivise, declinate sulla base di valori universali quali rispetto , convivenza,accettazione dell’altro,solidarietà e senso di appartenenza.

– costruire una relazione significativa attraverso la quale confrontarsi con il modello educativo fornito dell’adulto e con il gruppo dei  pari.

– fare emerger le capacità di ciascuno sviluppando le loro potenzialità e rendendoli consapevoli di esse.

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *